Comments

Lavorare come tecnico birraio: la storia di Gioacchino Campese

Lavorare come tecnico birraio: la storia di Gioacchino Campese

Bevuta fredda dagli americani, usata come aperitivo dagli spagnoli, venerata dai britannici, magistralmente abbinata al cibo dai belgi e consumata insieme alla pizza dagli italiani, in tutto il mondo è birramiania.

Un amore, quello per la birra, che non riguarda il semplice consumo ma che spinge un numero crescente di persone ad avventurarsi nel mondo della produzione artigianale, tra malti, luppoli e cereali. Se è vero che la strada intrapresa dai più, è la produzione della birra in casa, è altrettanto vero che altri si stanno mettendo in discussione producendo birra artigianale su ampia scala. Si delinea, quindi, una nuova figura professionale, quella del tecnico birraio.

Il tecnico birraio

Il tecnico birraio è un addetto alla preparazione della birra. Deve saper preparare la giusta ricetta, miscelare malti e luppoli per ottenere una bevanda dalla giusta effervescenza e dal tocco personale.

Come si diventa tecnico birraio

Per diventare tecnico birraio la scelta migliore è quella di orientarsi verso scuole di formazione ed
enti che offrono corsi professionali validi. Tra le proposte formative, c’è anche quella di AssoAPI Formazione che garantisce uno stage da 1 a 3 in un birrificio della zona di residenza dell’allievo, e un’attiva fase di accompagnamento al lavoro.

Gioacchino Campese è uno degli allievi AssoAPI che al termine del corso ha subito trovato lavoro. Dopo lo stage presso l’Eternal City Brewing di Roma si è trasferito a Cracovia, in Polonia. Le competenze acquisite in Italia, gli hanno dato l’opportunità di essere impiegato fin da subito come addetto alla produzione presso il birrificio Browar Twigg, attivo dal 2013 e di proprietà di un giovane ragazzo inglese. Da addetto alla produzione, Gioacchino nel giro di pochi mesi è diventato socio del birrificio e ha anche aperto un pub dove serve la birra che produce.

Progetti per il futuro? Esportare anche in Italia la sua birra.

 

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-color: #1e73be;background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 180px;}

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi