Comments

Ricetta pastiera napoletana

Ricetta pastiera napoletana

Che Pasqua sarebbe senza i dolci della tradizione? L’Italia è ricca di specialità culinarie, ma senza dubbio la pastiera napoletana è la regina delle tavole.

Come prepararla? Con ricotta fresca di pecora e grano cotto, da avvolgere in una frolla morbida e ricca di uova.

Ecco svelati gli ingredienti.

Ingredienti per la pasta frolla

400 grammi di farina tipo 00
200 grammi di burro morbido
150 grammi di zucchero semolato
2 tuorli
1 uovo
la buccia grattugiata di mezzo limone

Ingredienti per il grano cotto

Se si utilizza il grano cotto in scatola:
320 grammi di grano cotto (in scatola)
80 grammi di latte scremato
160 grammi di zucchero semolato

Ingredienti per il ripieno di una pastiera di 26 cm di diametro

400 grammi di ricotta di pecora
3 tuorli
2 albumi
estratto di vaniglia
la punta di un cucchiaino di cannella in polvere
2 cucchiai di acqua di fiori d’arancio
60 grammi di arancia candita
20 grammi di cedro candito
scorza di arancia non trattata
un pizzico di sale

Preparazione della pasta frolla

Versare la farina sul piano di lavoro.
Al centro della fontana di farina creare un avvallamento dove porre lo zucchero ed i tuorli e l’uovo leggermente sbattuti. Lavorare assieme zucchero ed uova senza toccare la farina.
Aggiungere alle uova, il burro morbido tagliato a dadini e la scorza grattugiata di limone.
Amalgamare gli ingredienti al centro della fontana.
Infine, incorporare la farina.
Ottenuto un impasto uniforme, morbido e liscio, coprirlo con la pellicola alimentare e farlo riposare in frigorifero almeno 30 minuti.

 

Preparazione del ripieno

Se si usa un grano precotto (in scatola), in una casseruola far bollire il latte.
In una ciotola resistente al calore porre il grano cotto e sgranarlo con una forchetta.
Versare sul grano cotto il latte caldo e mescolare.
Aggiungere anche lo zucchero e continuare a mescolare.
Far raffreddare il composto a base di grano.

Se si utilizza il grano cotto in casa, utilizzarne circa 550 grammi, pesati dopo la cottura ed il raffreddamento.

Montare a neve ben ferma gli albumi e porli in frigorifero.
Tagliare a dadini i canditi.

Passare al setaccio la ricotta di pecora.
Unire alla ricotta il grano cotto raffreddato e mescolare.
Unire i tuorli, uno alla volta, al composto.
Amalgamare al tutto l’estratto di vaniglia (basta qualche goccia), la cannella e l’acqua di fiori d’arancio.
Unire anche i canditi tagliati a cubetti, la scorza grattugiata di mezza arancia ed un pizzico di sale.

Con una spatola amalgamare gli albumi precedentemente montati a neve. Gli albumi non vanno smontati, ma uniti con movimenti della spatola (o del mestolo) dal basso verso l’alto.

Preriscaldare il forno statico a 170°C.

Stendere con un mattarello due terzi della pasta frolla sopra della carta forno. La pasta deve raggiunge uno spessore uniforme di mezzo centimetro.

Trasferire la carta forno con la frolla nello stampo di alluminio. La frolla deve coprire il fondo ed i bordi dello stampo. L’uso della carta forno è consigliato se lo stampo non è monouso.
Far aderire la pasta alla stampo e tagliare con un coltello l’eccesso di impasto (e dell’eventuale carta forno).

Stendere col mattarello anche il terzo restante di pasta frolla e tagliarlo a strisce di un paio di centimetri. Utilizzare una rotella dentata.

Versare nello stampo il ripieno.
Disporre le strisce di impasto a griglia cercando di formare dei rombi.

Cuocere a 170°C per 70 minuti circa.

Far riposare la pastiera per 1 o 2 giorni.

Cosa aspettate? Mettetevi all’opera prima di giovedì!

 

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-color: #1e73be;background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 180px;}

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi