Comments

La ricetta della scrocchiarella romana

La ricetta della scrocchiarella romana

La ricetta della scrocchiarella romana è di origini laziali.  La scrocchiarella è un pane/ pizza  tipicamente romano, utilizzato come antipasto o stuzzichino prima delle portate principali.

Benchè la realizzazione dell’impasto non sia molto semplice, le difficoltà si riducono notevolmente se si ha già dimestichezza nella realizzazione l’impasto della pizza. Se non sei pratico ma intendi lavorare nel settore della panificazione o della pizzeria, puoi scegliere i corsi professionali di AssoAPI. Acquisirai tutte le competenze necessarie per lavorare nel settore e realizzare tanti prodotti, dalla pizza al pane.

Se vuoi iniziare a spratichirti da casa, puoi seguire la preparazione riportata di seguito. La ricetta della scrocchiarella romana ti consentirà di fare una scrocchiarella molto simile a quella dei fornai della Città Eterna.

 

Ricetta

Ingredienti

  • 400 gr di farina
  • 8 gr di lievito
  • 300 ml di acqua
  • 8 gr di fiocchi di patate
  • 5 gr di sale
  • 2 cucchiai di olio
  • 5 gr di zucchero o miele

Condimento

  • Sale grosso
  • Rosmarino

Lavorazione

1) Si comincia con l’impasto che si ottiene mettendo insieme fiocchi di patate e farina in un recipiente bello grande; a parte, in altro contenitore versa i primi 200 ml di acqua: poi all’interno dell’acqua sciogli lievito e zucchero, bastano una decina di minuti;

2) Fai passare un pò di tempo e dopo unisci questa acqua nel quale lievito e zucchero si sono sciolti con il mix di farina e fiocchi di patate; per fare si che l’impasto venga meglio, versa la farina e i fiocchi di patate nell’acqua e non viceversa;

3) Comincia a lavorare la pasta ricavata con le mani aggiungendo gli altri 100 ml di acqua e il sale; non fermarti e continua ad impastare inserendo pian piano tutti gli ingredienti. A meno che tu non abbia una impastatrice, tipo il Bimby e simili, dovrai lavorare la pasta fino a che non sarà liscia e ben amagamata, e dopo mettila a lievitare coperta, fino a che non si ingrosserà quasi del triplo rispetto alle dimensioni originarie;

4) Adesso, finita la lievitazione, rovescia la pasta su di sè, facendo le “pieghe”, poi dividila in due, e su ognuno dei due pezzi fai di nuovo le pieghe. Il segreto è tirare i lati esterni della pasta piegata verso il centro e rovesciarla in modo che questa parte aderisca sul piano di lavoro;

5) Fai riposare questi “panetti” così ricavati per 20 minuti in modo che lievitino un altro pò; in seguito, con le mani ben unte, stendili sottilmente in teglia e dopo cospargi col sale grosso e con olio d’oliva: crea con le dita dei piccoli solchi nella pasta in modo che l’olio penetri bene; se avrai fatto bene tutto, si formeranno delle “bolle” che sono fondamentali per la buona riuscita della Scrocchiarella;

6) Prima di mettere in forno, devi aspettare una ulteriore fase di lievitazione che dura un’altra ventina di minuti, ma mentre attendi preriscalda;

7) Inserisci in forno cuocendo ad alta temperatura (quella indicativa è di 250°C, ma attenzione se hai il forno ventilato non esagerare) per 10 minuti. La Scrocchiarella deve avere un colore dorato per toglierla dal forno. Cospargi con il rosmarino.

Puoi servire questa pizza romana da sola, o insieme a salumi e formaggi: per esempio la Scrocchiarella accompagnata alla mortadella è un ottimo abbinamento. Puoi anche farcirla con quello che più ti piace. Con questa ricetta tipica sbalordirai i tuoi commensali, e magari, se sono parenti o amici provenienti proprio dalle zone della provincia di Roma, potresti creare un menù a tema “Rugantino” in cui inserirla.. Non male come idea vero?

 

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-color: #1e73be;background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 180px;}

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi