Comments

Sapevi che…

Sapevi che…

I dolci, nati come evoluzione del semplice pane, erano riservati esclusivamente alle grandi solennità.
Greci e romani si limitavano ad impasti con uova, farina di grano o avena, latte, miele e vino. Per i dolci più complessi si optava per farciture con mandorle, datteri, fichi, mele cotogne, noci e formaggi. 
È dopo l’anno Mille che si registra un cambiamento nei sapori e negli aromi. I ricettari del XIV iniziarono ad arricchirsi di spezie arabe come la cannella, lo zafferano o la vaniglia. 
Il ‘500 è il secolo dello zucchero e delle prime creme, il ‘600 dell’impasto di burro, l’ ‘800 delle prime torte al cioccolato. 
Non più riservati alle occasioni importanti, i dolci, oggi, sono un piacevole lusso a cui difficilmente rinunciamo.

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-color: #1e73be;background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 180px;}

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi